domenica 29 settembre 2013

PERCY JACKSON E GLI DEI DELL'OLIMPO: Il mare dei mostri - di Thor Freundenthal



ALE: Tornano i vostri recensori preferiti, ditelo che vi siamo mancati! In realtà ci sarebbe piaciuto tornare con un film che fosse un minimo serio... ovviamente così non è stato!
Questo film non sapevo bene come prenderlo, è dalla tenera età di 5 anni che sono innamorato per la Mitologia Greca! Ci andavo (vado) proprio fuori! Tutto questo grazie ad un film che io ritengo uno dei più grandi capolavori della Diseny...

"Ieri era zero"
"ZERO, ZERO"

Ma torniamo PJ, al tempo vidi il primo capitolo, quindi potete immaginare cosa volesse dire per me un film del genere! Una rilettura moderna del pantheon, FIGHISSIMO! Certo, è un pochino un plagio di Harry Potter ma non importa, come film in sé è abbastanza una cagatella, Zeus è interpretato da Sean Bean... ma non importa.
Quindi io mi sono ritrovato in questa situazione: vado a vedere il secondo capitolo che è già di per sé una cagatella come il primo oppure ascolto quella vocina dentro di me che sussurra "Vaiiiii, vallo a vedereeeee, spendi dei soldi per il biglietto" e la vocina continuava "Lo sai anche tu che VUOI vedere tutti quei dei e mostri".
Cosa avrò fatto? Vocina si o vocina no? 

Esatto
EDGAR: Ho vinto io
ALE: Cosa mi tocca fare
EDGAR: Non fare il cagacazzo!! Ammettilo che ti sei divertito anche tu!
ALE: NO! Non mi sono divertito, è un filmetto da nulla
EDGAR: Però non è brutto!
ALE: e non è nemmeno bello! Il problema è questo; non ti lascia nulla
EDGAR: Ma come?! Io mi sono divertito come un bimbo, erano eoni che sognavo di vedere tutte quelle creature mitologiche che SBAAAAM BOOOOM! DESTROY EVERYTHING!!!!
ALE: Ma c'è solo quello! Insomma, TUTTE le dinamiche del film sanno di già visto; non è brutto, però non esiste la sospensione dell'incredulità, sai già tutto quello che capiterà ancor prima che posso succedere, non comunica nulla un film così!
EDGAR: Il problema della saga di Percy Jackson è che viene dopo la saga di Harry Potter: per forza tutte le dinamiche ti sembra di averle già viste, tutti i film fantasy con protagonisti un gruppo di ragazzi ricorderanno in qualche maniera la saga dell'occhialuto; il punto di forza è invece nell'attualizzazione di tutta una mitologia: come è stato resa una storia che non era cinematografica contestualizzata ai giorni nostri!
ALE: Modernizzare non significa ambientare tutto in America
EDGAR: Ed hanno spiegato anche questo, le Divinità seguono lo spostamento de "l'ombelico del mondo", ai tempi dei greci era Atene giusto? Bene, nel 2013 è New York e quindi il Scilla non è più nello Stretto di Messina ma nel Triangolo delle Bermuda, le Graie sono le autiste di un Taxi.
ALE: Quindi questo significa modernizzare? 
EDGAR: No, modernizzare è rendere plausibile una storia in maniera tale che risulti il più "filmabile" possibile
ALE: Così però si perde tutte l'epica e la poesia
EDGAR: Quindi modernizzare significa spoetizzare?
ALE: No, se è fatto bene!
EDGAR: Come fai quindi a dire che non è stata fatta bene?
ALE: Perché per gli autori mettere due riferimenti alla cultura popolare, cambiare qualche location e far interpretare Hermes a Nathan Fillion vuol dire "fare bene"?
EDGAR: La tua ragazza ha apprezzato Nathan Fillion...
ALE: Se avessi una forma fisica ti avrei riempito di legnate
EDGAR: LOL!
ALE: E poi perchè hanno cambiato Pierce Brosnan come Chirone?
EDGAR: Anthony Head è molto più figo come Centauro saggio!
ALE: Stavolta non riusciamo proprio ad essere d'accordo vero?
EDGAR: Non è colpa mia se sei arido
ALE: Non è colpa mia se il film è insulso!

Voto Ale                   Voto Edgar
1,5 / 5                        3 / 5

E poi Crono l'hanno fatto di merda, sembra il Satanasso di "Facciamola Finita"

2 commenti:

  1. Adesso capisco perché mi avevi preso per spocchioso.

    RispondiElimina
  2. Ho la sindrome di Asperger: dimmi come devo prendere il tuo commento, perché fatico a leggere tra le righe

    RispondiElimina