venerdì 3 gennaio 2014

TOP 10 2013 - From 4 to 1

ALE: Ed ecco le prime quattro posizioni

#4) DJANGO UNCHAINED - di Quentin Tarantino
ndfvlhvfflvkjdbk
ALE: Diciamo pure che noi siamo di parte
EDGAR: Era abbastanza ovvio che ci fosse in classifica
ALE: Sua Santità Eletta da Nostro Signore dirige il suo personalissimo western
EDGAR: È ricco di citazioni, humor nero e sangue
ALE: Il cast ci regala splendide interpretazioni: Leo DiCaprio su tutti
EDGAR: Scritto in maniera elegante e girato in maniera perfetta
ALE: Coadiuvato oltretutto da un'ottima fotografia
EDGAR: Brillante, esagerato e quasi privo di difetti
ALE: E diciamo "quasi" per il quieto vivere

#3) THE ACT OF KILLING - di Joshua Oppenheimer
Distribuito alla culo come al solito
EDGAR: Werner Herzog produce
ALE: Il giovane regista Joshua ci porta in Indonesia e indaga sulla vita di Anwar Congo.
EDGAR: Nel 1950 l'Indonesia ottenne l'indipendenza dai coloni olandesi, sotto la guida del Presidente Sukamo il paese si avviò verso un periodo di pace che però ebbe vita breve: nel '65 un colpo di stato (sostenuto dagli USA) rovesciò il governo e diede inizio ad una purga che miete centinaia di migliaia di vittime, tutti di appartenenza politica filocomunista.
ALE: Dopo questa piccola parentesi storica diciamo due paroline sul film
EDGAR: Non amiamo particolarmente i documentari, ma questa pellicola ha qualcosa di veramente shoccante
ALE: Con freddezza si mostra il pubblico la brutalità e la bestialità dell'uomo
EDGAR: Le macchinazioni che venivano elaborate per arrivare all'eliminazione dell'individuo
ALE: e la serenità con cui gli autori di questi crimini raccontavano le vicende
EDGAR: Altro grandissimo merito di questo film è il finale
ALE: Che non sveliamo, ma il quale dimostra la straordinaria forza del Cinema e come esso riesce il più delle volte a cambiare le persone
EDGAR: È questo il Cinema che ci piace, il Cinema che scuote le menti

#2) LA VITA DI ADELE - di Abdellatif Kechiche
KEKKIFO!!! LE LESBIKE!!!1!

EDGAR: OK! OK! Questo momento doveva arrivare! 
ALE: Il film che ha letteralmente spaccato in duela critica: chi lo osanna, chi lo critica negativamente
EDGAR: La vita di Adele, tratta da la graphic novel "Blue is the warmest color"
ALE: La pellicola ha fatto parlare MOLTO di sé
EDGAR: e questo è un fattore positivo, perché i film DEVONO far discutere! BISOGNA RISVEGLIARSI DAL TORPORE!!!!!
ALE: Calmati... dicevamo, è il viaggio lungo tutta una vita: fatta di scoperte, amori, solitudine e sofferenza
EDGAR: Kechiche racconta tutto con una mano ferma, lenta perché non vuole farci fagocitare tutto in una volta
ALE: Lui preferisce farci gustare lentamente la storia e farci conoscere TUTTA la vicenda
EDGAR: Siamo abituati ad un Cinema che ci mostra tutto velocemente, il film ci passa davanti in un paio d'ore e poi... tutto finito
ALE: Qui invece possiamo toccare persino l'animo dei personaggi
EDGAR: Perché La vita di Adele è un film carnale, fisico!
ALE: Riusciamo a sentire ogni sapore ed odore
EDGAR: Un Cinema che accarezza tutti e cinque i sensi


e il miglior film uscito in Italia nel è 2013...
.
.
.
.

#1) HOLY MOTORS - di Leos Carax
Malatissimo
ALE: Il film più affascinante uscito nelle nostre sale quest'anno
EDGAR: Il senso della pellicola è riservato a pochi adepti che riceveranno l'illuminazione al termine della visione
ALE: A parte le cazzate, per capirne il senso alla fine siamo andati a cercare su Internet 
EDGAR: Per fare un sunto brevissimo diciamo che: Holy Motors è una lunga riflessione sul Cinema
ALE: Un'allegoria dello spettatore che si è assopito in sala 
EDGAR: E ancora una volta torna il Cinema che scuote, "SVEGLIA SPETTATORE DORMIENTE" è quello che vuole dirci Carax con il suo film e lo spiega con una breve scena iniziale, dove un uomo si desta dal sonno nel suo letto attraversa una porta nella stanza e si ritrova in una sala cinematografica vuota.
ALE: Ci teniamo a precisare che la distribuzione italiana come suo solito è riuscita a farsi riconoscere
EDGAR: Ha culoneggiato per un anno dopodiché ha pensato bene di tenerlo in sala per una settimana
ALE: Apprezziamo però lo sforzo
EDGAR: Concludiamo consigliando di vedere il film a mente sgombra con la supervisione di uno psicologo


Questa era la nostra Top 10 del 2013
Se siete d'accordo, bene
Se non siete d'accordo, sticazzi... la classifica è nostra



NB È sottinteso che qualche commentino per iniziare una discussione costruttiva sarebbe gradito

3 commenti:

  1. ottima scelta con HOLY MOTORS :D di Django però sono stufo di sentirne parlare!

    RispondiElimina
  2. ALE: Beh dai! Noi siamo di parte... Se non mettavamo DU in classifica
    EDGAR: Eravamo degli stronzi!

    RispondiElimina
  3. Eeeeeeh Adéle è troppo cagacazzo. A parte quello nice job

    -ERSETTIS-

    RispondiElimina