lunedì 4 agosto 2014

HERCULES - Il Guerriero - di Brett Ratner

ALE: Chi ci segue sa che noi abbiamo passione per la mitologia greca
EDGAR: In particolare per il mito di Ercole
ALE: Il film d'animazione della Disney è stato fondamentale per la nostra formazione personale, culturale, emotiva, psicologica, pedagogica e simili
EDGAR: Chiaramente quando arriva la notizia che un film IN LIVE-ACTION su ERCOLE è in produzione, vai immediatamente sull'attenti!
ALE: Poi scorrendo la pagina delle news leggi che il protagonista sarà Dwayne Johnson
EDGAR: Eh...
HERCULES - IL GUERRIERO
(ovvero un overdose di coattaggine)



ALE: Premessa: siamo andati a vederlo senza aspettarci nulla
EDGAR: Consci del fatto che sarebbe stata stronzata colossale tamarra come poche
ALE: Infatti, le nostre aspettative non sono state deluse: Hercules è un film senza pretese
EDGAR: e sti cazzi, non succede nulla per 100 minuti


ALE: Effettivamente è un film vuoto... ma proprio vuoto
EDGAR: Probabilmente scritto in venti minuti, alle 02:00 di notte. Seriamente, ZERO ASSOLUTO per tutta la durata del film!
ALE: Piattissimo, non c'è una scena che rimanga impressa fatta eccezione per i combatti
EDGAR: GRAZIE AL CAZZO, C'È UN FOTTUTO GIGANTE CHE RIBALTA UN CAVALLO A MANI NUDE! Almeno i combattimenti sono ben fatti
ALE: Scene dove quella montagna di The Rock fa da padrone
EDGAR: Infatti ci sono dei personaggi oltre ad Ercole, ma la mole di Johnson è talmente imponente che occupa tutta l'inquadratura
ALE: Più che personaggi sono delle macchiette, caratterizzate in maniera non grossolana... di più
EDGAR: Li hanno delineati con la motozappa
ALE: Ma forse siamo noi che chiediamo troppo
EDGAR: Massì.... Cosa pretendi! Quando mai hanno fatto un peplum con un minimo di serietà?

Spartacus 

ALE: Però... 
EDGAR: Però?
ALE: Però bisogna ammettere che sotto certo aspetto è anche originale
EDGAR: mmmh... attento a ciò che dici
ALE: Insomma, non è la solita storia del figlio di Zeus; qui Ercole è un mercenario impostore che racconta balle sulla sua natura divina e sulle 12 fatiche!
EDGAR: Ma così è stato reso come un uomo comune 
ALE: Certo, però è anche vero che hanno reso interessante la leggenda... per esempio con il trucco della freccia riesce a motivare il suo esercito e respinge l'attacco nemico, con l'aiuto di Atatlanta in versione Legolas fa credere di abbattere cinque nemici con un solo colpo di mazza; diciamo che è stata fatta una riflessione sul concetto di mito e leggenda: come nascono e come vengono alimentate nelle credenze popolari


EDGAR: Fatta eccezione per questo aspetto, il film è insulso
ALE: Non brutto, attenzione, perché la regia e la fotografia non sono niente male! A livello tecnico è un buon lavoro con questi colori terrosi, sporchi ed una luce soffusa e calda
EDGAR: Il problema è il resto! Storia inesistente, il climax parte da sottoterra e arriva all'ano di John Hurt e poi cliché come se non ci fosse un domani
ALE: Si assiste al vuoto per 100 minuti
EDGAR: Almeno c'è quell'umorismo spicciolo che non ti fa annoiare totalmente

Voto:
Però l'aperitivo offerto dal Cinema prima dell'anteprima era vuoto come il film, quindi



3 commenti:

  1. E io che mi aspettavo perlomeno qualcosa di divertente... me lo vedrò, perché The Rock mi sta simpatico, ma non al cinema.

    RispondiElimina
  2. Mmm... speravo in qualcosa di più
    Le premesse sembravano esserci, a questo punto non so se andare in sala a vederlo, ripiegherò su Anarchia ;)

    Complimenti per lo stile del blog!

    Ciao

    RispondiElimina
  3. Hahahaha. Così imparano a dare pessimi aperitivi.

    RispondiElimina