giovedì 2 ottobre 2014

SIN CITY (2005) - di Robert Rodriguez e Frank Miller

"Gli sbirri non sono la legge nella città vecchia. Qui la legge sono le signore: belle e spietate; se hai i soldi in tasca e stai alle regole, ti faranno toccare il cielo con un dito, ma se sgarri, sei cadavere."
ALE: Con questa frase che descrive perfettamente l'universo di Sin City, vogliamo iniziare la nostra recensione
EDGAR: Ed io piango... perché è un sacco bello

SIN CITY
(ovvero quando due mondi si scontrano)



ALE: Due mondi come quelli di Miller e Rodriguez
EDGAR: Cioè i mondi di due maestri a confronti!
ALE: che poi, Rodriguez bravo eh! Non c'è che dire... però definirlo Maestro mi pare troppo
EDGAR: Tarantino è tamarro?
ALE: Si però non vedo cosa
EDGAR: Rodriguez è tamarro?
ALE: Si però
EDGAR: E allora sono maestri entrambi, ognuno a modo loro
ALE: Ho solo detto che
EDGAR: Rodriguez è il fratello scemo di Tarantino, quindi Maestro pure lui. Andiamo avanti

Mickey Rourke la mattina, dopo essersi fatto la barba
ALE: Quella che sembra una perfetta trasposizione del fumetto al cinema
EDGAR: Le strafighe tavole di Miller ricreate perfettamente con la macchina da presa e una spruzzata di CGI da quel matto di Rodriguez
ALE: e infatti è proprio il peculiare aspetto visivo la parte più interessante di tutto il film

oltre alla svariata quantità di donne nude (o semi-nude)armate
EDGAR: Stiamo parlando di una massiccia dose di VFX, è vero! Ma non vuol dire niente! Il fine giustifica i mezzi... ok è un po' una paraculata lo ammetto
ALE: Anziché parlare di cagate, tocchiamo la parte migliore del film: LA CITTÀ VECCHIA
EDGAR: Sin City è una città sporca, cattiva e corrotta, dove sono le signore a fare da padrone e una parola di troppo può far più danni di una calibro .45
ALE: Sei pulp, molto pulp... pure troppo!
EDGAR: È l'atmosfera del film scusa! Sin City è un misto perfetto tra noir e hard-boiled, i dialoghi taglienti sembrano usciti dalle pagine di "Detective Tales" o di qualche altra rivista pulp.
ALE: I personaggi sono uguali alla città: brutti, sporchi e cattivi. Anti-eroi per eccellenza ma con cui ci è impossibile non simpatizzare; tutti sono mossi dai motivi più disparati, vendetta o un semplice tornaconto personale
EDGAR: L'unica gallina bianca è il detective John Hartigan, interpretato da Bruce Willis: cupo, truce e con un codice d'onore d'acciaio, ma questo è un espediente narrativo quasi obbligato per Miller. In tutto questo mare di merda al pubblico serve ritornare coi piedi per terra e il personaggio di Willis fa proprio questo, si potrebbe definire come il punto di riferimento o il sottile confine che separa bene e male.
ALE: Hartigan è l'ancora di salvezza in un mondo popolato da cannibali, energumeni, killer micidiali e bastardi gialli


EDGAR: Sin City è un film che vedi una volta e non potrai più dimenticarlo
ALE: Violenza ed un efferatezza grottesca eppure dannatamente divertente
EDGAR: La scena di Dwight e Jackie Boy in auto è simbolo dell'universo creato da Miller
ALE: Follia e realtà (per quanto assurda) uniti in un unico luogo, angusto e stretto
EDGAR: Un operazione rischiosa, a rischio strozzata
ALE: Non è un prodotto per tutti, proprio per la sua singolarità 
EDGAR: Ma è questa caratteristica che rende Sin City un piccolo gioiello

Voto:






7 commenti:

  1. Alla fine mi è piaciuto, ma non ne sono mai andato pazzo. Ed è proprio l'aspetto visivo così vicino al fumetto che mi ha sempre dato abbastanza fastidio, creando dei piccoli problemi di ritmo, a parer mio...

    RispondiElimina
  2. EDGAR: E allora sei un coglione! È l'aspetto visivo e le tette che fanno da padrone...

    RispondiElimina
  3. Le tette lo rendono un capolavoro a prescindere, ovviamente

    RispondiElimina
  4. Edgar mi sembri rammollito. Spero sia solo un'impressione.

    "Due maestri a confronto" so di sembrare gramar-nazi, ma è più forte di me.

    Comunque e CGI ignoranta vincono su tutto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. EDGAR: VIENI QUI A DIRLO, SE HAI LE PALLE!!!

      Elimina
    2. per Edgar: sei più pungente ma meno pazzo, non è un insulto, chiedo venia se è sembrato tale... http://m.memegen.com/60myoh.jpg

      Elimina
  5. Non mi era piaciuto per niente quando lo vidi tempo fa. Ma ne parlano tutti bene... forse dovrei rivederlo.

    RispondiElimina