venerdì 24 aprile 2015

AVENGERS - Age of Ultron by Edgar

A 'sto giro vi beccate solo me, Ale è sparito: tre mesi fa è andato in Università e ancora non è tornato.
Mi ha incaricato di parlarvi di Avengers 2, sinceramente mi pesa un po' il culo però vabbè.

AVENGERS 
Age of Ultron


Squadra che vince non si cambia e ancora una volta vediamo lo stesso team creativo del primo capitolo con Joss Whedon alla guida. Il film riprende le fila del discorso iniziato con "Captain America - Il Primo Vendicatore": la caccia delle Gemme dell'Infinito e qua non mi metto a raccontarvi la trama, tanto siete dei nerd isterici del cazzo e saprete benissimo di cosa sto parlando.

Age of Ultron è bello, iniziamo col dire questo, così se vi stufate di leggere sapete già cosa ne penso. I cinefumetti sono entrati prepotentemente nella nostra vita e che culo vero? Hanno lentamente saturato il mercato, tant'è che ormai ogni anno cinematografico presenta almeno 2 o 3 uscite di questo genere. La domanda da porsi è la seguente: tutto ciò rappresenta un problema? Si, no ma parliamone.
Lettore, te lo dico subito, per arrivare a parlare del film devo necessariamente lasciarmi andare ad una piccola digressione, se ti va bene son contento altrimenti STACCE.

Nel momento in cui la Marvel ha capito la potenzialità del mezzo cinematografico, il che la fa sembrare una cosa scema ma non lo è, ha pensato bene di investire una grande quantità di soldi, tempo e vite umane (molte di queste inutili). Il cosiddetto Universo Cinematografico Marvel è il grande pentolone in cui ribollono tutti i film dedicati ai supereroi (molto simili tra loro) cuciti assieme in maniera molto precisa, ma quanti di questi film possono essere considerati veramente buoni? Quattro, o cinque se vogliamo considerare anche il primo Iron Man che tutto sommato è il meno peggio della trilogia a lui dedicata. Su ben 11 film prodotti nel giro di soli 7 anni, meno della metà di questi sono da considerarsi tra il buono e l'ottimo, il resto è spazzatura e voi vi chiederete: "ma quale cazzo è il problema allora?" la risposta è una: il team di autori.
Ora, io non sono un NdM* di conseguenza non conosco il materiale di partenza dei vari fumetti, ma gli autori si. Sappiamo bene che non tutto quello che troviamo sulla carta stampata può essere filmabile, quindi sta a loro mettere in piedi un film che sia quanto meno "fedele" (anche se questa parola mi fa cadere i coglioni) ai fumetti ma sopratutto che sia CINEMATOGRAFICO. Perché a me gira il cazzo ad elica quando i NdM dicono "Non c'entra un cazzo col fumetto" oppure "Oddio sembra proprio il fumetto" se volevate qualcosa di fumettoso restavate nella vostro buco di culo di stanza al buio con la solo lampada a sfregarvi le retine sulle pagine. CHI SONO GLI AUTORI MIGLIORI? Quelli che hanno compreso questa sottile differenza fra Cinema e Fumetto e così non è stato per parecchi film, ecco perché i Cinefumetti veramente belli si contano sulla dita di una mano.
Joss Whedon è uno di questi, insieme a James Gunn del bellissimo "Guardiani della Galassia" e ai Fratelli Russo dell'ottimo Captain America: The Winter Soldier.

Adesso... parliamo di Avengers 2. NON è migliore del primo ma non è nemmeno peggiore, Age of Ultron si pone esattamente allo stesso livello del primo capitolo nonostante spinga un po' di più su certi aspetti. Ora capisco che il discorso per voi, decerebrati, non sia d'immediata comprensione ma andiamo con calma. Con questo seguito si è cercato di andare un po' oltre, tipo non ci si è solo concentrati su quanto fosse topa Scarlett o su quanto fosse ligio al dovere Captain Capitalismo ma sopratutto cosa significa avere sulle spalle il destino dell'umanità, la nascita di Ultron è la prova del timore che Tony Stark sente, la paura di Bruce Banner di non poter avere una vita normale con Vedova Nera e la stessa Vedova Nera che all'improvviso si ritrova catapultata nel suo passato da cui sta cercando di fuggire.
Age of Ultron è un film sulla paura di ciò che è più grande di noi ma non quella menata psicologica pretenziosa del Batman di Nolan-culo, ad una certa Occhio di Falco (meno useless questa volta) capisce che in quel gruppo lui non centra un cazzo e forse dovrebbe continuare a montare (la moglie sui) pavimenti.
Age of Ultron è film sull'amore; per la famiglia, quello fra fratello e sorella, fra la Bella e la Bestia, fra Tony e Cap.
Age of Ultron riesce ad equilibrare l'ironia di default, l'aspetto più introspettivo dei personaggi (senza calcare troppo) e la componente omoerotica fra Tony e Cap.
La regia e gli effetti speciali... vabbè ma di che cazzo parliamo, Whedon con una montagna di soldi potrà mai girare male?

Bello pure Ultron, mi è piaciuto come villain! Mi ha fatto cagare sotto un paio di volte la sua fredda razionalità da robot unita all'ego spropositato di Tony (ricordatevi che è suo figlio). Nonostante la quantità spropositata di personaggi tutti sono stati utilizzati molto bene, hanno avuto il loro spazio anche le due new entry e persino Occhio di Falco che sembra il cugino sfigato della famiglia, quello gracilino che tutti prendono in giro.
Io che sono un bimbo mi ci sono divertito da matti, come con il primo? Probabilmente, sicuramente questo osa di più su alcuni aspetti ma sulla trama rest... no che cazzo no! mi sto trasformando nel solito babbo che commenta la trama! È un cinefumetto! che cazzo ci si può aspettare dalla trama!
Insomma, mi sto rompendo le palle, vediamo di concludere. Il film è bello, non supera il primo ma si mette a pari, ovviamente serve ad intavolare tutto quello che avverrà nei seguiti. Staremo a vedere cosa ci propineranno con Infinity War.
La messa è finita.
Andate in pace.

Edgar








Note:
*NdM: Nerdimmerda

6 commenti:

  1. Guarda chi si rivede. Ci volevano queste checce fasciste in calzamaglia per farti tornare a scrivere sul blog.
    Dico solo che volevo bruciare tutto quando l'ho visto. Che odio la Marvel.

    RispondiElimina
  2. da cosa nasce questo tuo odio così profondo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal fatto che la Marvel tira fuori sempre il solito film (questo Avengers è esattamente come me lo aspettavo), non ci prova nemmeno a far qualcosa di diverso, tanto è consapevole di incassare perchè c'è una folto gruppo di persone legate a certi personaggi e che guarderanno questi film sempre e comunque.
      Questa cosa mi da un fastidio immenso.

      Elimina
    2. Ma forse ti aspetti troppo no? È pur sempre un cinefumetto

      Elimina
  3. A me è piaciuto un botto ma... come ho scritto dalle mie parti... il primo è sempre il primo. Qui per me si è persa un poco di magia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ancora non so dire se mi sia piaciuto più questo o più il primo

      Elimina